≡ Menu

Tingere i capelli biondi in modo naturale

tingere i capelli biondi

Come tingere i capelli biondi in modo naturale

Personalmente, le tinte chimiche non mi attirano molto e preferisco tingere naturalmente i capelli biondi. Se anche voi non siete proprio amanti delle tinture chimiche e diffidate dei vari ingredienti, provate con i rimedi naturali. Certamente ci vuole più tempo, più applicazioni, più pazienza ed il colore non sarà proprio come quello della tintura, ma con i giusti ingredienti i capelli acquisiranno dei bei riflessi e saranno nutriti e corposi.

Tingere i capelli biondi

I rimedi naturali per tingere i capelli biondi sono tanti: si va dalla birra, all’hennè al miele. Le maschere si tengono in posa almeno due ore, diversamente il colore fa poca presa sul capello. Dopo averli lavati, se è una bella giornata è meglio sdraiarsi al sole farli asciugare così, il sole difatti schiarisce. Se usate l’hennè ricordatevi anche di non usare contenitori in alluminio e di usare un reagente, come l’aceto bianco o il succo di limone (meglio il secondo, schiarisce di più).
La birra è ottima per tingere naturalmente i capelli biondi, dev’esser rigorosamente sgasata ed i capelli vi vanno tenuti in ammollo circa una mezz’oretta, poi shampoo e risciacquare. E’ un metodo un po’ scomodo ma da risultati interessanti.
La camomilla è un rimedio della nonna: ci si può sciacquare i capelli o ci si possono amalgamare le maschere. Da risultati con il tempo.
L’hennè neutro, ovvero il Cassia, è il rimedio più adoperato per tingere i capelli. Basta amalgamarlo con succo di limone, un po’ di miele e magari della camomilla. Risultato assicurato e capelli più robusti e corposi.
Fra le spezie vi cito curcuma e zafferano, ma attenzione all’uso, ne basta davvero poco o vi ritroverete i capelli giallo-arancio!
Per rendere la maschera anche nutriente, occorre aggiungere agli altri ingredienti un tuorlo d’uovo e della maionese.

{ 0 comments… add one }

Leave a Comment


tre − 1 =