≡ Menu

Rimedi naturali menopausa

rimedi naturali menopausa

Rimedi naturali menopausa, tutti i segreti

La menopausa è un momento della vita delle donne che ne segna la cessata fertilità, che comporta anche purtroppo scompensi e disturbi. I problemi relativi alla menopausa si possono affrontare anche con i rimedi naturali, basta conoscerli.
Sintomatologia della menopausa
La menopausa, ovvero l’arresto del ciclo, a causa del calo di estrogeni produce una sintomatologia decisamente fastidiosa: emicranie, vampate di calore, palpitazioni, irritabilità, sbalzi d’umore, aumento del peso, disturbi urinari, secchezza della cute, diradamento dei capelli e disturbi del sonno. Tutto ciò compromette il normale svolgimento delle attività quotidiane e talvolta anche delle relazioni sociali. C’è da dire che molto dipende dalla soggettività: i sintomi possono non presentarsi in tutte le donne allo stesso modo e negli stessi periodi.
Rimedi naturali menopausa
Come dicevo sopra i fastidi legati alla menopausa si possono affrontare con i rimedi naturali. E’ assolutamente necessario, in primis, curare l’alimentazione integrando calcio, vitamine e sali minerali. Consiglio soprattutto di mangiare molti frutti rossi, frutta secca, legumi, broccoli, pesce azzurro, alghe, uova, fegato, kiwi, soia, cioccolato fondente e passiflora. La passiflora, può essere anche assunta sotto forma di tisana per calmare ansia e nervosismo; sempre per quanto riguarda le tisane indico biancospino e valeriana per i disturbi del sonno; per quanto riguarda invece le vampate di calore e l’eccessiva sudorazione consiglio un infuso di salvia.
Uno dei rimedi naturali per la menopausa, fra più conosciuti è il trifoglio rosso: grazie agli isoflavoni riduce la fastidiosa sintomatologia. Si trova in erboristeria.
Da non sottovalutare gli integratori, magnesio e potassio sono ottimi per far fronte ai fastidi della menopausa.
Svolgere dell’attività fisica, infine, è un ottimo rimedio naturale contro la menopausa. Se la sintomatologia continua a presentarsi ed è debilitante, occorre rivolgersi al medico e pensare di sottoporsi a qualche seduta di agopuntura oppure interpellare un omeopata.

{ 0 comments… add one }

Leave a Comment


+ due = 7