≡ Menu

Funghi champignon trifolati

funghi trifolati

Funghi champignon trifolati

Io sono golosissima di funghi, se anche a voi piacciono vi suggerisco di provare i funghi champignon trifolati. Sono molto più economici e più facili da trovare, rispetto agli altri funghi. Si tratta di un ottimo contorno per carni e verdure ma sono anche buoni da gustare da soli. Da dove viene questa ricetta? Secondo le mie fonti si tratta di una tipica ricetta del nord Italia, decisamente ottima per le stagione fredde.
Funghi champignon trifolati: ingredienti

600 gr di funghi champignon
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
olio evo qb
sale e pepe qb
mezzo bicchiere di vino bianco
1 noce di burro
Funghi champignon trifolati: preparazione
Occupatevi subito dei funghi champignon, non poneteli sotto il getto d’acqua, ma raschiate la terra con un coltellino e strofinateli con uno strofinaccio. Quindi prendete il gambo e ruotatelo per estrarlo dalla calotta. Eliminate infine il pezze del gambo che si attaccava a terra. Ora prendete un tegame antiaderente, versatevi due giri d’olio evo e lo spicchio mondato e schiacciato. Fate rosolare e quindi aggiungete i funghi. Sempre a fiamma alta, girateli spesso per cinque minuti ed infine versate il bicchiere di vino bianco. Aggiungete un pizzico di sale ed acqua quanto basta perchè si formi un sughetto. Coprite il tegame e fate cuocere a fiamma bassa per un quarto d’ora. Nel mentre lavate il prezzemolo, tritatelo ed unitelo ai funghi. A cottura ultimata (ovvero i funghi sono morbidi ma un po’ croccanti), spegnete la fiamma, aggiungete la noce di burro ed il pepe e mescolate. A questo punto potete servirli come contorno, come secondo, o perchè no condirvi anche la pasta. Io vi consiglio di provarli con la polenta o anche con le patate arrosto.
Fatemi sapere le vostre idee di abbinamento per questi funghi champignon trifolati.

 

{ 0 comments… add one }

Leave a Comment


3 × = quindici