≡ Menu

Torta alle pesche senza uova: ricetta ed ingredienti

Torta alle pesche senza uova

Realizziamo insieme una buonissima torta alle pesche senza uova per un momento speciale!

State cercando la ricetta per un dolce pieno di sapore e che si possa adattare a tutte le situazioni, anche in casi di intolleranza alimentare? Allora non posso fare altro che proporvi la torta alle pesche senza l’utilizzo delle uova: il suo impasto sarà lo stesso soffice, morbido e gustoso e la superficie sarà fragrante.

Per capire in che modo ho realizzato i passaggi, leggete qui sotto.

Torta alle pesche senza uova: gli ingredienti

Cominciamo ad elencare gli ingredienti per una torta per 4 persone:

  • 200 gr di farina
  • 120 gr di zucchero
  • 6 pesche sciroppate
  • 1 vasetto di yogurt alla pesca
  • 35 gr di burro
  • mezza bustina di lievito per dolci (7 gr)
  • zucchero a velo
  • stampo a cuore in silicone

Torta alle pesche senza uova: la ricetta

 

Eccovi ora come procedere passo passo, seguite attentamente la ricetta

Nell’impastatrice ho versato prima la farina setacciandola, assieme allo zucchero e al lievito, quindi ho mescolato per 1 minuto, dopodiché ho aggiunto il burro precedentemente fuso e il vasetto di yogurt alla pesca che potete sostituire con uno bianco e ho amalgamato il tutto per 4-5 minuti.

Dopo aver ottenuto un composto fluido, omogeneo e privo di grumi ho spento l’impastatrice e ho lasciato riposare per alcuni minuti.

Nel frattempo ho sciacquato sotto acqua corrente le sei pesche sciroppate e le ho asciugate con carta, quindi ho versato l’impasto della torta nello stampo a cuore e ho posizionato la frutta facendola “affondare”.

A questo punto ho spolverato un po’ di zucchero a velo sulla superficie e ho acceso il forno a 180 gradi, quindi ho infornato il preparato e l’ho lasciato cuocere per 35 minuti.

Quando ho estratto il dolce cotto, l’ho lasciato intiepidire per circa 20 minuti e prima di servirlo ho spolverato altro zucchero a velo per renderlo ancor più saporito.

Se volete potete aggiungere alcune spruzzate di panna spray con l’associazione di cubetti di pesca sciroppata.

Se questa ricetta della torta alle pesche senza uova vi è piaciuta, eccovi invece altre ottime ricette da provare dal portale Tuttogreen:

{ 0 comments }

Rimedi naturali gatti, combattere le irritazioni

Rimedi naturali gatti.

Rimedi naturali gatti. A tutto c’è rimedio!

In questo articolo voglio svelarvi come combattere le irritazioni della cute o degli occhi grazie a cure casalinghe, ma anche come evitare i boli di pelo e i problemi intestinali che riguardano i nostri amici da compagnia.

La camomilla come lenitivo contro le irritazioni

Nei casi in cui il gatto dovesse presentare irritazioni sia agli occhi che alla pelle possiamo intervenire immediatamente senza alcun rischio con un infuso di camomilla per alleviare il fastidio e diminuire l’irritazione agevolando il percorso naturale di guarigione.

Possiamo preparare un normalissimo infuso di camomilla da introdurre in un flacone spray (per comodità di utilizzo) e conservato in frigorifero. Si può applicare sulla pelle spruzzandolo direttamente o massaggiando delicatamente con un panno imbevuto con la stessa infusione di camomilla (il panno è consigliato per gli occhi avendo l’accortezza di non usare lo stesso panno per entrambi).

Una piccola quantità di burro aiuta il gatto a combattere i boli di pelo

E’ risaputo che il gatto è un maniaco dell’igiene e per questo motivo dedica ore della giornata alla pulizia del proprio manto. Questo lo porta ad ingerire ingenti quantità di pelo soprattutto nella stagione calda.

Per evitare che il pelo formi i fastidiosi boli che possono dare diversi problemi all’ apparato intestinale dei gatti sarebbe bene aggiungere alla dieta dei nostri amici mezzo cucchiaino di burro al massimo due volte a settimana durante i periodi in cui perde maggiormente il pelo dovuto al cambio di stagione.

Così ostacoleremo la formazione di boli di pelo e aiuteremo l’eliminazione più rapida tramite le feci.

Rimedi naturali semplici e veloci contro i problemi intestinali del gatto

A seconda della dieta dei nostri (a)mici può capitare che possano avere problemi di stitichezza o al contrario di diarrea. In questi casi è bene intervenire immediatamente sulla dieta per ristabilire la regolarità intestinale.

Nei casi di stitichezza somministrare del latte o del brodo di pesce (naturale preparato da noi senza uso di dadi o polveri) che nel gattohanno proprietà lassative, in alternativa si può somministrare mezzo cucchiaino di olio di fegato di merluzzo.

Diversamente se il problema fosse la diarrea l’acqua di cottura del riso aiuterà il nostro gatto a ridurre o risolvere il problema.

I gatti in giovane età  inoltre sono soggetti a meteorismo che può essere combattuto con un giorno di digiuno, durante il quale si può somministrare qualche goccia di olio di oliva nei casi di stitichezza e la stessa acqua di cottura del riso in caso di diarrea.

Questi consigli mi sono stati dal mio amico amante degli animali Simone Caffu’.

{ 0 comments }

Rimedi naturali gatti, combattere le pulci

Rimedi naturali gatti

Rimedi naturali gatti, combattere le pulci non è affatto semplice, ma con un po’ di buona volontà e pazienza, anche i rimedi naturali possono dare il loro buon risultato.

Quante volte ad ognuno di noi è capitato di trovarsi al cospetto di qualche disturbo da parte dei nostri amici pelosi? Come dobbiamo comportarci in questi casi? Spesso, c’è chi, prima di rivolgersi al veterinario, cerca una soluzione tramite internet o tramite amici e il 90% delle volte vengono proposti medicinali costosi, con controindicazioni allarmanti e a volte inefficaci.

Certamente è bene contattare sempre il veterinario, almeno per un consulto ma in casi non gravi come quelli che tratteremo nell’articolo, possiamo intervenire immediatamente con dei rimedi naturali spesso economici che faranno tornare presto il buon umore e la serenità ai nostri gatti.

Inoltre per prevenire ed evitare alcune problematiche è bene introdurre nell’alimentazione alcune sostanze naturali che preservano la salute dei gatti.

Come combattere le pulci con rimedi naturali: il lievito di birra acqua e aceto

Se il nostro gatto è abituato e ha la fortuna di stare a contatto con la natura sarà soggetto ad essere aggredito da fastidiose pulci che metteranno a rischio la sua e la nostra salute.

Per non ricorrere ai soliti prodotti antipulci notoriamente dannosi anche per la salute dei nostri (a)mici specialmente se ingeriti, potete introdurre nella dieta del lievito di birra.

Aggiungete al pasto una piccola quantità di lievito di birra 2 o 3 volte a settimana preferibilmente poco prima e durante la stagione delle pulci (da marzo a settembre). Questo aiuterà a tenere distanti questi fastidiosi parassiti dai gatti.

Saltuariamente passate un panno umido imbevuto in una soluzione di acqua e aceto (di vino bianco o di sidro di mele) sul manto delgatto.

Se poi il micio non detesta l’acqua, per eliminare buona parte delle pulci è utilissimo un bel bagnetto in una bacinella: l’acqua abbinata ad un sapone naturale senza agenti chimici aiuta l’eliminazione delle pulci.

Questo consiglio mi è stato dato dal un mio caro amico amante dei gatti, Simone Caffu’.

{ 0 comments }
Rimedi naturali gatti

Rimedi naturali gatti, Punture di api e vespe in poche mosse e non solo

In questo articolo vi andrò a suggerire alcune soluzioni capaci di curare piccoli e grandi disagi che possono colpire i nostri amici a quattro zampe, dalle punture di insetto fino a consigli sui rimedi naturali efficaci per prevenire brutte malattie che possono mettere a rischio la loro salute.

Pochi animali sono curiosi quanto i gatti, questo li porta ad entrare in contatto fin troppo ravvicinato con insetti pericolosi quali api e vespe. Nel caso il gatto venisse punto da un’ape, una volta rimosso il pungiglione, la puntura va trattata con una soluzione tiepida di acqua e bicarbonato di sodio. Nel caso in cui l’indiziata fosse una vespa (generalmente la vespa non lascia il pungiglione) va curata con dell’aceto.

Per far sì che i nostri gatti non si ammalino e si mantengano in perfetta salute sarebbe bene inserire nella dieta alcune sostanze:

  • Olio di canapa: previene dermatiti, asma,bronchite,enfisema.
  • Olio di semi di ribes nero:  combatte le riniti, l’asma ed è un ottimo antinfiammatorio, tonico fisico e ricostituente nervoso.
  • Succo o polvere di mirtillo: riduce la possibilità di infezioni o ostruzioni alle vie urinarie
  • Taurina: è un elemento fondamentale per la sopravvivenza del gatto è presente maggiormente in carne, uova e pesce. Non abbondare in caso di somministrazione tramite integratori per evitare problemi gastrointestinali.
  • Reishi o Ganoderma Lucidum: antiallergico e antivirale ha un’importante funzione per mantenere efficiente il sistema cardiovascolare e molti valori sanguigni.

Se doveste avere difficoltà a far ingerire al vostro gatto alcune sostanze tramite il cibo o direttamente per via orale, possiamo “ingannare” il nostro amico mettendo la sostanza sul dorso della zampa in modo tale che cercando di pulirsi ingerisca ciò che non riuscivamo a fargli deglutire.

Infine consiglio a tutti di utilizzare ciotole di vetro o ceramica a discapito di quelle in plastica che sono più predisposte ad ospitare colonie di batteri dannosi per i nostri amati gatti.

Questi consigli mi sono stati dati da un caro amico, Simone Caffu’.

{ 0 comments }

Rimedi naturali per i cani

rimedi naturali per i cani

Rimedi naturali per i cani

I nostri amici a quattro zampe possono spesso subire dei disagi, ma questo non significa che, come nell’uomo, non possano essere curati con i rimedi naturali. Ecco quindi alcune soluzioni efficaci che possono essere applicate sui nostri cani da compagnia.

RIMEDI NATURALI PER I CANI, LE PULCI

Le pulci sono molto fastidiose perchè creano prurito nell’animale. Possono essere eliminate semplicemente con l’acqua. Immergete il vostro tesoro in una vasca piena d’ acqua e utilizzate uno shampoo delicato naturale, massaggiare bene e quindi risciacquare.

Sempre per le pulci, potete creare un collare dal profumo particolare. Due volte a settimana immergetelo in alcune gocce di olio essenziale a base di geranio, applicatelo al collo del cane e vedrete che sarà molto utile a scacciare via pulci e zecche.

Per rimanere sempre in questo tema, possiamo “vestire” il nostro amico, che tanto ama recarsi e giocare nell’erba alta. Fategli indossare su zampe e dorso un mini abbigliamento creato con il vostro vecchio guardaroba, quindi calzini, scaldamuscoli, vecchie t-shirt. In questo modo i nemici non potranno attaccarsi al pelo.

RIMEDI NATURALI PER PROTEGGERE I CANI DALLA NEVE

Se temete per le zampine del vostro cane in temperature gelide e con tanto di neve, allora creategli dei calzini protettivi. Aggiungete dei lacci in modo da non farli scivolare via. Ideali anche per strade non sicure, per ripararsi da vetri o altro.

RIMEDI NATURALI PER CUTE SECCA

Se la cute del vostro cane risulta un po’ secca si può trarre grandi vantaggi dalle applicazioni di olio di vitamina E. Massaggiare bene fino al totale assorbimento sulle zone interessate.

RIMEDI NATURALI PER PRURITO

Il prurito può avere molte cause, ma per calmarlo basta una noce di  farina d’avena aggiunta ad un po ‘d’acqua. Strofinare l’ impasto sulle zone colpite e lasciare in posa per 10 minuti, quindi risciacquare con acqua tiepida.

 

{ 0 comments }

Caldo Estivo, combatterlo con l’alimentazione

caldo

Il caldo estivo non a tutti piace e può creare parecchi disagi al corpo. Proprio per ciò bisogna fare in modo di mantenerlo sempre ben idratato cercando soprattutto di assumere cibi freschi e pieni di vitamina per recuperare le energie che se ne vanno assieme ai liquidi persi.

L’ANGURIA PER RINFRESCARSI DAL CALDO ESTIVO

L’anguria è un alimento di base per pic-nic estivi. Con circa il 90 per cento del suo peso è composto da acqua. Questo frutto dal gusto dolce contribuisce all’ assunzione di liquidi per mantenere il corpo ben idratato, in questo modo si avrà una memoria forte e un umore stabile. L’ anguria fornisce inoltre abbondanza di antiossidanti tra cui vitamine A e C e licopene, che aiutano a ridurre il rischio di complicanze da diabete, malattie cardiovascolari, cancro, ipertensione e artrite.

CETRIOLI, ALIMENTI FRESCHI PER L’ESTATE

I cetrioli sono ideali per rinfrescarsi dal caldo prorompente dell’ estate, Contengono molta acqua e contribuiscono a mantenere il corpo fresco e riposato. Inoltre aiutano a tenere in salute la zona intestinale, migliorando la digestione. I cetrioli contengono vitamina C che aiuta a proteggere la pelle dai raggi ultravioletti.Preparate quindi una buona insalata con questi alimenti oppure un buon succo da bere.

YOGURT GRECO, PERFETTO PER L’ESTATE

Lo Yogurt greco è perfetto in estate perchè aiuta a disperdere nell’ aria il calore del corpo. Insieme a proteine ​​e calcio, esso contiene probiotici, i batteri buoni che migliorano la saluta dello stomaco e dell’intestino. In molti propongono lo yogurt greco anche per perdere peso. Un’ ottima ricetta estiva è quella con l’associazione di fragole o lamponi.

LATTE FREDDO, UN BICCHIERE A FINE GIORNATA

Alla fine di una lunga e calda giornata al sole un buon bicchiere di latte freddo è ottimo per ridare al corpo idratazione e vitamine. Favorisce la digestione e dona calcio alle ossa. Un bicchiere al giorno verso le 18 è ideale.

ACQUA

E’ sempre fondamentale bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

{ 0 comments }

Rimedi naturali depressione

Rimedi naturali depressione

Rimedi naturali depressione
La depressione è un disturbo è molto diffuso, di cui sovente si abusa del termine,poichè anche una lieve tristezza viene scambiata per depressione.
La depressione vera e propria è un’insieme di stati d’animo che rendono difficile il vivere, si compone di ansia, tristezza, mancanza d’interesse, di energia che può peggiore e trasformarsi in una psicosi.

Le cause della depressione
Le cause di tale disturbo purtroppo possono essere molteplici e poco chiare, la depressione è stata riscontrata negli adulti come nei bambini ma a tutt’oggi non è ben definibile la causa. Fra le cause accertate fin’ora, ci sono i traumi, i lutti e gli eventi drammatici, inoltre sembra che possieda caratteri ereditari.
I sintomi della depressione
La persona affetta da depressione percepisce un vuoto interiore, non trova una motivazione valida per affrontare la vita, ha un calo di autostima, manifesta una forte tristezza, svogliatezza, inappetenza e nei casi più gravi manifesta istinti suicidi. In alcuni casi si parla di bipolarismo, ovvero quando la persona alterna stati allegri a stati depressivi.
Rimedi naturali depressione

ATTENZIONE: la depressione è una malattia che va presa seriamente, pertanto consiglio di rivolgersi ad un terapeuta e di non affidarsi esclusivamente ai rimedi naturali.
Dal punto di vista alimentare, i cibi possono essere un buon rimedio contro la depressione, occorre assumere soprattutto molta vitamina B (B1, B3, B6) ovvero germe di frumento, nocciole, fiocchi e farina d’avena, noci, frumento, fave, mais, muesli, fegato di equino o di suino, arachidi, petto di faraona o di pollo, fesa di tacchino, salmone, tonno, sgombro, pesche disidratate e semi vari.
E’ molto importante intraprendere dell’attività fisica e mantenere il contatto con la società, in particolare restare in contatto con gli amici e la famiglia.
Arriva un aiuto anche dalle piante, sono ideali contro la depressione: gli infusi di viola mammola, di verbena (che può essere assunta anche sotto forma di tintura madre, ma dietro consiglio medico) e l’erba di S.Giovanni. Fra le cure a base di Fiori di Bach, consiglio Gentian, Mustard e Wild Rose, per la somministrazione rivolgersi al medico omeopata.

 

 

{ 0 comments }

Rimedi naturali menopausa

rimedi naturali menopausa

Rimedi naturali menopausa, tutti i segreti

La menopausa è un momento della vita delle donne che ne segna la cessata fertilità, che comporta anche purtroppo scompensi e disturbi. I problemi relativi alla menopausa si possono affrontare anche con i rimedi naturali, basta conoscerli.
Sintomatologia della menopausa
La menopausa, ovvero l’arresto del ciclo, a causa del calo di estrogeni produce una sintomatologia decisamente fastidiosa: emicranie, vampate di calore, palpitazioni, irritabilità, sbalzi d’umore, aumento del peso, disturbi urinari, secchezza della cute, diradamento dei capelli e disturbi del sonno. Tutto ciò compromette il normale svolgimento delle attività quotidiane e talvolta anche delle relazioni sociali. C’è da dire che molto dipende dalla soggettività: i sintomi possono non presentarsi in tutte le donne allo stesso modo e negli stessi periodi.
Rimedi naturali menopausa
Come dicevo sopra i fastidi legati alla menopausa si possono affrontare con i rimedi naturali. E’ assolutamente necessario, in primis, curare l’alimentazione integrando calcio, vitamine e sali minerali. Consiglio soprattutto di mangiare molti frutti rossi, frutta secca, legumi, broccoli, pesce azzurro, alghe, uova, fegato, kiwi, soia, cioccolato fondente e passiflora. La passiflora, può essere anche assunta sotto forma di tisana per calmare ansia e nervosismo; sempre per quanto riguarda le tisane indico biancospino e valeriana per i disturbi del sonno; per quanto riguarda invece le vampate di calore e l’eccessiva sudorazione consiglio un infuso di salvia.
Uno dei rimedi naturali per la menopausa, fra più conosciuti è il trifoglio rosso: grazie agli isoflavoni riduce la fastidiosa sintomatologia. Si trova in erboristeria.
Da non sottovalutare gli integratori, magnesio e potassio sono ottimi per far fronte ai fastidi della menopausa.
Svolgere dell’attività fisica, infine, è un ottimo rimedio naturale contro la menopausa. Se la sintomatologia continua a presentarsi ed è debilitante, occorre rivolgersi al medico e pensare di sottoporsi a qualche seduta di agopuntura oppure interpellare un omeopata.

{ 0 comments }

Rimedi naturali Sindrome Premestruale

rimedi naturali sindrome premestruale

Rimedi naturali Sindrome Premestruale

La sindrome premestruale è un disturbo che colpisce molte donne in età fertile, sovente è aggravato dalla presenza di cisti nelle ovaie. Con sindrome premestruale, s’intende l’insieme di disturbi che accompagnano e precedono il ciclo mestruale. Questa sintomatologia, varia da persona a persona ma in linea di massima si presenta sempre con le stesse caratteristiche.

La sintomatologia della sindrome premestruale
La sindrome premestruale, solitamente si manifesta fra i 10 ma anche 15 giorni prima dell’arrivo del ciclo. I sintomi comportano: dolore all’addome ed alla schiena, acne, insonnia, irritabilità, dolori muscolari, depressione, mal di testa, sensazione di gonfiore, astenia, sbalzi d’umore, nausea, sbalzi d’appetito. Tutti questi sintomi compongono la sindrome, che svanisce da sola ma che comporta non pochi disagi. Quando si soffre di sindrome premestruale, nei giorni maggiormente colpiti, la routine diventa una sofferenza e si cerca in tutti i modi di arginare il problema spesso senza trovare davvero una soluzione.

Rimedi naturali sindrome premestruale
So che far fronte alla sindrome premestruale è una dura lotta ma con i giusti rimedi naturali, e tanta pazienza nonché costanza, i risultati si vedono (e si sentono).
Prima di tutto curare l’alimentazione: via libera ai cereali integrali, agli agrumi, alla frutta, ai broccoli, allo yogurt ed alla soia. Evitare il caffè e le bevande eccitanti, bere invece molta acqua e molte tisane depuranti. Evitare sale, insaccati e i dolci (un po’ di cioccolato fa bene lo ammetto). Sono molto utili le compresse di magnesio, da assumere però dieci giorni prima dell’arrivo del ciclo, oppure anche le compresse a base di soia, trifoglio e cimicifuga; forse questi ingredienti non vi sono nuovi, difatti li si ritrova anche fra i rimedi naturali contro la menopausa, difatti questo disturbo comporta una sintomatologia similare, soprattutto per quello che concerne la sfera psichica.
E’ molto importante praticare attività rilassanti come yoga e pilates ma in generale muoversi, anche una passeggiata può far stare bene. Sempre sul fronte del relax consiglio: tisana d’alloro, tisana alla melissa ed al biancospino, sono ottime per rilassarsi ma anche per calmare i dolori al basso ventre.

{ 0 comments }

Rimedi naturali cellulite

rimedi naturali cellulite

Rimedi naturali cellulite
La cellulite è una nemica terribile, impareggiabile. Qualsiasi sia la nostra arma, ci vuole sempre molta tenacia e molta costanza perchè funzioni. Apparentemente niente sembra riuscire a sconfiggerla, ma in realtà io conoscono qualche rimedio naturale per la cellulite che funziona sul serio.

Cellulite: quali sono le cause?
Perchè si forma la cellulite? Le cause purtroppo sono tante, ma in verità poche sono indipendenti dalla nostra volontà. Il fattore ereditario ne è un esempio, non dipende da noi e lo si può solo contenere non eliminare. Dipendono invece da noi le cattive abitudini: il sovrappeso, i tacchi alti e i jeans stretti, la cattiva alimentazione, le sigarette, l’abuso di farmaci e l’uso senza interruzione della pillola contraccettiva.

Cellulite: sintomatologia
A seguito delle cause sopra elencate si riscontrano dei segni visibili: gonfiore, edemi, pelle a buccia d’arancia, fossette e cuscinetti di grasso. La cellulite altro non è che un accumulo di grasso sottocutaneo, che in alcuni casi è molto evidente, soprattutto su fianchi, pancia e cosce.

Rimedi naturali cellulite
Per contrastare in modo efficace la cellulite, per prima cosa vi consiglio di bere tanta acqua. Quindi di non fumare, di eliminare il sale e gli alcolici e di bere tutte le mattine il succo di un ananas fresco (che fa davvero miracoli). Un ottimo aiuto arriva dalla Centella asiatica (i cui preparati si trovano in erboristeria) ma il vero portento è il caffè: attenzione non da bere ma da spalmare sul corpo! Con il caffè si possono creare scrub e maschere (con l’aggiunta di aloe, olio d’oliva, olio di mandorle dolci ed olio essenziale di geranio) da applicare prima della doccia. Da non sottovalutare anche le tisane sgonfianti a base di piccioli di ciliegia, ottime per drenare i liquidi in eccesso.

{ 0 comments }